Perché si chiama cosi?


 

Etimologia degli organi più curiosi del corpo umano: il vocabolario degli antichi anatomisti!

Qual è l’unico organo ad essersi dato il nome da solo? Il cervello, ovviamente, e quando i libri di anatomia ancora non esistevano è stato ancora lui a scegliere un nome per tutto il resto. Ma da cosa hanno preso spunto i pionieri dell’anatomia per la scelta dei nomi che ancora oggi utilizziamo? Qui di seguito alcuni degli esempi più curiosi:

Ippocampo: è un componente del sistema nervoso che fa parte del sistema limbico ed ha un ruolo fondamentale nella memoria. Prende il nome dal suo caratteristico ripiegamento che ricorda la forma del cavalluccio marino.

ippocampo

Tabacchiera anatomica: È la depressione della regione laterale e poste­riore del polso che si disegna quando si abduce ed estende il pol­lice, così denominata perché nel fondo di questa depressione si usava mettere il tabacco per fiutarlo.

TabaqueiraAnatomica

Arbor vitae cerebelli: ovvero la sostanza bianca del cervelletto, un insieme di fibre nervose che attraversano quest’organo. La sua distribuzione ricorda le ramificazioni della foglia dell’albero della vita, la Tuia.

arbor vitae

Cauda equina: ovvero, coda di cavallo. E’ la parte terminale del midollo spinale con il fascio di radici lombari e sacrali contenute nella cisterna lombo-sacrale.

cauda equina

Arteria: aér = aria + térein = portare. Questo nome deriva da un antico errore commesso dai “medici legali” del passato che, dissezionando i cadaveri e trovando questi vasi vuoti, furono indotti a pensare che trasportassero aria!

arteria

Tiroide: dal greco thyreoeidḗs ‘a forma di scudo oblungo’, è una ghiandola endocrina situata nel collo che deve il nome alla caratteristica forma “a scudo”.

Iride: essendo la parte dell’occhio responsabile del colore non poteva non essere chiamata come “Iris”, la dea greca dell’arcobaleno.

iride

Atlante: E’ la prima vertebra della colonna e prende il nome dal mitico Atlante, gigante che sorreggeva il mondo cosi come questa vertebra sorregge il capo.

Atlante

Caròtide: dal greco carotis che deriva da càros = sonno profondo. Arteria che decorre nella parte laterale del collo, principalmente destinata alla vascolarizzazione della testa. Così denominata dagli antichi anatomisti perché la si riteneva responsabile di tutte le forme di sopore, ossia di perdita della coscienza. Fu chiamata da Celso “arteria soporifera”.

carotide

Coccige: dal greco còccycs = becco del cuculoE’ l’ultima porzione della colonna vertebrale e la sua forma ricorda il becco di un cuculo.

coccige